GIAPPONE

Asia

Tour Giappone Completo - Kyoto
Tour Giappone Completo - Kanazawa
Tour Giappone Completo Kanazawa Station
Tour Giappone Completo - Tokyo
Tour Giappone Completo - Tokyo

Il Meglio del Giappone - 2019


Un Tour Giappone Completo di 12 giorni con partenze di gruppo garantite a date fisse con voli di linea inclusi dall'Italia. Questo Tour Giappone è consigliato a chi desidera scoprire il contrasto della tradizione e modernità di questa civiltà dell'estremo oriente. Questo tour propone oltre alla visita di Tokyo e Kyoto che sono tra le città principali del Giappone, anche un approfondimento di alcune aree circostanti le città. Zone rurali, ricche di cultura o più naturali che sottolineano il contrasto con la modernità della due città: Kyoto che per gran parte della sua storia, è stata per il Giappone, e ancora oggi, è il luogo per capire questo paese. Qui si trovano tutti gli elementi che associano normalmente al Sol Levante: templi antichi, santuari colorati e giardini stupendi; la moderna Tokyo, la capitale, una metropoli ricca di tutto, perennemente tesa verso il futuro, con panorami urbani fantascientifici. Nelle vicinanze di Kyoto si visita Kanazawa affascinante capitale di antichi feudi, mentre nei dintorni di Tokyo, Hakone con il suo splendido lago navigabile e le montagne vulcaniche con sorgenti termali. Un tour dai meravigliosi contrasti che aiuterà a comprendere ed amare questo meraviglioso paese. Vivi la magia di questo Viaggio di gruppo in Giappone con Asian Explorer, il Tour Operator Specializzato in Viaggi in Giappone con sede in Italia. Chiedi un preventivo personalizzato.

Tipologia

Viaggio di gruppo a date fisse

Durata

12 giorni - 9 notti

IMPORTANTE

Il tour è accompagnato da Guida parlante ITALIANO nei giorni 3,5,6,7,8 e 9

Gruppo

Minimo 2 partecipanti

Partenze

2019: 01, 08 e 15 Aprile - 06, 13, 20 e 27 Maggio - 03, 10, 17 e 24 Giugno - 01, 08, 15, 22 e 29 Luglio - 12, 19 e 26 Agosto - 02, 09, 16, 23 e 30 Settembre - 07, 14, 21 e 28 Ottobre - 11 e 25 Novembre - 09 Dicembre
2020: 06 Gennaio - 03 Febbraio - 09, 16, 23 e 30 Marzo

Sistemazione

In hotel di prima categoria
Standard Room o Superior Room

Trattamento

Pernottamento e prima colazione, tranne i giorni 3, 5, 6, 7, 8 e 9 durante i quali è incluso il pranzo

Trasporti

Vengono effettuati con mezzi di trasporto pubblici come metro, treni locali, bus locali e taxi o con bus pubblici charterizzati in base al numero di partecipanti.
Sul treno Super Express JR vengono prenotati posti a sedere in classe turistica.

Voli

Di linea da Milano, Roma, Bologna e Venezia

1° GIORNO – Lunedì: PArtenza dall'Italia

Partenza dall’Italia con volo di linea Emirates. Pasti e pernottamento a bordo.

2° GIORNO – Martedì: Arrivo ad Osaka

Arrivo all’aeroporto Kansai di Osaka. Dopo le procedure doganali un autista incontrerà i clienti al bancone della compagnia di pullman MK (situata di fronte all’uscita H dell’aeroporto). Quindi trasferimento condiviso all’hotel con MK Shuttle Van.
Non è prevista assistenza parlante inglese.
Arrivo all’hotel New Miyako Hotel (South Wing standard floor) di Kyoto o similare e check-in.
Le camere saranno disponibili dopo le ore 14.00. Alla reception verrà consegnata ai Sigg.ri ospiti, una lettera di benvenuto.

3° GIORNO - Mercoledì: Kyoto

Prima colazione in hotel.
Alle ore 09.00 partenza per un’intera giornata di visita della città di Kyoto, utilizzando mezzi di trasporto pubblici. Sarà presente la Guida parlante Italiano.
Durante il giro della città si visiterà il Tempio Kinkakuji , il Nijo Castle, il Kiyomizu Temple e il Gion Discrict.
Pranzo in ristorante locale.
Cena libera.
Pernottamento al New Miyako Hotel (South Wing standard floor) o similare di Kyoto.

Kyoto
Per gran parte della sua storia, Kyoto è stata per il Giappone, e ancora oggi, è il luogo per capire questo paese. Qui si trovano tutti gli elementi che associano normalmente al Sol Levante: templi antichi, santuari colorati e giardini stupendi. Kyoto, con i suoi 17 siti Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, più di 1600 templi buddhisti e oltre 400 santuari shintoisti, è una delle città più ricche dal punto di vista cultuale. L’architettura tradizionale è accompagnata dal splendide danze di geisha, spettacoli di teatro “kabuki” , insieme ad una gamma incredibile di negozi e ristoranti che rispecchiano anche la parte moderna della città. Orientarsi a Kyoto è molto semplice, in quanto le strade sono disposte secondo una griglia ortogonale.
Kinkakuji Temple è il celeberrimo padiglione d’Oro di Kyoto e uno dei siti più suggestivi del Giappone. L’edificio originario fu costruito nel 1397 come residenza dello shogun Ashikaga Yoshimitsu e trasformato in tempio da suo figlio. Nel 1950 un giovane monaco mise fine alla sua ossessione per questo tempio, dandolo alle fiamme. Nel 1955 fu completamente ricostruito sulla base del progetto originario, ma la copertura in foglia d’oro fui applicata anche ai piani inferiori.
Nijo Castle fu costruito nel 1603, come residenza ufficiale a Kyoto di Tokugawa Ieyasu, primo shogun di questa famiglia. Lo stile sfarzoso era volto a sottolineare il prestigio di Ieyasu e a rilevare il declino del potere imperiale. Per difendersi dalle possibili slealtà dei sudditi, fece costruire tutti gli ambienti interni con speciali pavimenti cosiddetti “a usignolo” che scricchiolano al minimo rumore e fece ricavare delle nicchie nascoste dalle quali le guardie potevano sorvegliare le sale. Il castello contiene edifici e stanze suggestive ricche di colori e paraventi e un magnifico giardino.
Kiyomizu Temple è un antico edificio costruito per la prima volta nel 798, ma gli edifici attuali sono del 1633. Appartenente alla scuola buddhista Hosso, originaria di Nara, il tempio è riuscito a sopravvivere nel tempo alle numerose cospirazioni tramate dalle scuole buddhiste locali; oggi è uno dei punti di riferimento del paesaggio più famosi della città, molto frequentato in primavera ed autunno. L’edificio principale è contornato da un vasto portico che si affaccia sulla collina, sostenuto da centinaia di colonne. Poco più in basso scorre la cascata Otowa-no-taki dove i visitatori bevono le sue sacre acque, che si ritiene donino salute e longevità. Sparsi nel complesso vi sono altri padiglioni e santuari: al Jishu-jinja i vivistatori di assicurano il successo in amore percorrendo ad occhi chiusi, i circa 18 metri che separano una coppia di pietre: mancare la seconda pietra significa vedere svanire tutte le proprie speranze. Un’esperienza interessante prima di entrare nel complesso è quella di cercare la roccia Tainai-meguri, che si trova a sinistra della pagoda situata di fronte all’ingresso principale (non ci sono cartelli in inglese). Attraversando il Tainai-meguri si entra simbolicamente nel ventre di una bodhisattva femminile.
tradizione gastronomica di Kyoto.
Il quartiere di Gion è celebre per il divertimento per le geisha di Kyoto. E’ situato sulla sponda orientale del Kamo-gawa. Nonostante il traffico congestionato e i locali notturni sottraggano alla zona, parte del suo fascino, si possono trovare ancora zone dove è bello passeggiare e di sera il quartiere è particolarmente bello. La strada principale è caratterizzata da case da tè e ristoranti tradizionali del XVII secolo, in alcuni casi dedicati solo agli intrattenimenti delle geisha.
Un’altra zona da non perdere di Gion p Shinbashi, una delle vie più belle di tutta l’Asia soprattutto durante la stagione della fioritura dei ciliegi.

4° GIORNO - Giovedì: Kyoto

Prima colazione in hotel.
Giornata a disposizione. Possibilità di fare un’ escursione opzionale di intera giornata a Nara in date specifiche dell’anno (da verificare).
Pranzo e cena liberi.
Pernottamento al New Miyako Hotel (South Wing standard floor) o similare di Kyoto.

5° GIORNO - Venerdì: Kyoto - Kanazawa Tour


NOTA BENE: in questa giornata si parte per il tour a Kanazawa e si pernotta, il giorno dopo si parte per Takayama e si pernotta. I bagagli verranno pertanto trasferiti direttamente da Kyoto a Tokyo con Servizio Regolare di trasferimento Bagagli, saltando le due notti di Kanazawa e Takayama. E’ necessario quindi portare con sé un piccolo bagaglio per le 2 notti.

Prima colazione in hotel.
Alle ore 08.00 trasferimento alla Stazione di Kyoto con shuttle bus o a piedi
Alle ore 08.40 partenza da Kyoto per Kanazawa con Treno JR Limited-express.
Alle ore 11.05 arrivo alla Stazione di Kanazawa e si procede per una visita di mezza giornata di Kanazawa con mezzi di trasporto pubblici o pullman charterizzato in base al numero di passeggeri con Guida parlante Italiano.
Verranno effettuate le seguenti visite: Distretto di Higashi Chaya, il Kenroku-en Garden e la Residenza del Samurai a Nagamachi.
Pranzo in ristorante locale.
Nel tardo pomeriggio a fine tour, trasferimento all’hotel non incluso e verrà effettuato individualmente dai partecipanti.
Cena libera
Check-in all’hotel.
Pernottamento all’Hotel Kanazawa o similare.

Kanazawa
La Prefettura di Ishikawa, che corrisponde al territorio degli antichi feudi di Kaga e Noto, offre ai visitatori un interessante connubio di attrattive storiche, culturali e naturali. Kanazawa, che era la capitale di Kaga, nonché un’importante base del clan feudale dei Maeda, vanta palazzi tradizionali e uno dei giardini più famosi del Giappone.
Le innumerevoli attrattive culturali di Kanazawa la rendono una delle mete principali della regione di Hokuriku. E’ nota soprattutto per il Kenroku-en, un magnifico parco risalente al XVII secolo con un castello, ma non meno interessanti sono i vecchi quartieri delle geisha e dei samurai, i templi e i tanti musei.
Su una delle rive dell’Asano-gawa, sorge lo Higashi Chaya-gai (Quartiere Orientale delle Case da Tè), un labirintico quartiere di strette viuzze che rilase all’inizio del XIX secolo, dove le geisha intrattenevano i lori ricchi mecenati. Le abitazioni di legno, molto ben conservate, hanno conservato tutto il loro fascino romantico.
La stella di Kanazawa è il Kenroku-en, uno stupendo giardino del periodo Edo, considerato uno dei tre più importanti del Giappone – gli altri due sono il Kairaku-en di Mito e il Koraku-en di Okayama.
Il nome del luogo (Kenroku-en significa “sestuplice giardino”) si riferisce ad un celebre giardino della dinastia cinese Sung, che richiedeva sei caratteristiche per essere perfetto: posizione appartata, ampiezza, artificiosità (intesa come copia fedele della natura), antichità, abbondanza d’acqua ed ampio panorama (nelle giornate limpide lo sguardo spazia fino al Mar del Giappone). Dopo essere stato ampliato diverse volte, è stato aperto al pubblico nel 1871. D’inverno i rami dei suoi alberi vengono legati con le funi ad un palo posto al centro della pianta: le celebri forme coniche che ne risultano, impediscono che i rami si spezzino sotto il peso delle abbondanti nevicate. In primavera, invece, gli iris trasformano i canali di Kenroku-en, in suggestivi fiumi color porpora.
Il Nagamachi un tempo era il quartiere dei samurai ed è oggi un borgo affascinante e ben conservato, compreso fra due canali e solcato da un reticolo di tortuosi vicoli delimitati dai tipici muri di cinta di fango, riparati da tegole. La casa dei Samurai Nomura merita una visita per il suo bel giardino ornamentale.

6° GIORNO - Sabato: Kanazawa - Shirakawago Tour - Takayama

Prima colazione in hotel.
Alle 09.00 partenza per Shirakawago con mezzi di trasporto pubblici o pullman charterizzato in base al numero di partecipanti. Arrivati, si procede per un tour con Guida parlante Italiano durante il quale si visitano: il Quartiere di Ogimachi e le sue Gasshozukuri House.
Pranzo in ristorante locale.
Nel tardo pomeriggio trasferimento a Takayama con mezzi di trasporto pubblico o pullman charterizzato in base al numero di partecipanti.
Arrivo a Takayama e check-in all’hotel.
Cena libera.
Pernottamento all’Hotel Takayama Ouan o similare (in alternativa si può pernottare in un Ryokan quote su richiesta).

Shirakawago
Shirakawa-go e Gokayama, sono remote regioni di montagna tra Takayama e Kanazawa, note soprattutto per le fattorie con tetti di paglia a doppio spiovente, costruite in uno stile chiamato gassho – zukuri. Questi rustici edifici sono incantevoli in ogni stagione: con gli accesi colori primaverili, avvolti nelle impercettibili nebbioline autunnali o quasi interamente ricoperti di neve, occupano un posto speciale nel cuore dei giapponesi.
Ogimachi è l’insediamento centrale della regione di Shirakawa-go; il villaggio vanta la più alta concentrazione di edifici gassho – yukuri, oltre 110. E’ importante dotarsi di contanti perché in queste zone non ci sono sportelli bancomat e le carte di credito non vengono accettate.

7° GIORNO - Domenica: Takayama Tour - Tokyo

Prima colazione in hotel.
Alle 09.00 partenza per una mezza giornata di visita a piedi di Takayama con Guida parlante Italiano.
Durante il tour si visitano: il Takayama Morning Market, il Kami – Sannomachi e il Festival Floats Exhibition Hall.
Pranzo in ristorante locale.
Trasferimento a piedi alla stazione di Takayama.
Alle 13.30 Partenza da Takayama per Nagoya con treno JR Limited – express “Hida”.
Arrivo alla Stazione di Nagoya e cambio treno.
Partenza per Tokyo con JR Shinkansen Train.
Alle 18.15 arrivo alla stazione di Tokyo e trasferimento all’hotel con mezzi di trasporto pubblici o pullman charterizzato in base al numero di passeggeri.
Check-in all’hotel.
Cena libera.
Pernottamento all’Hotel Keio Plaza (Standard Room) di Tokyo o similare.

Takayama
E’ una città industriale che ha saputo conservare intatto il suo fascino tradizionale e vanta uno dei paesaggi urbani più affascinanti del Giappone. E’ sede di alcune tra le manifestazioni più partecipate del paese. Il suo attuale assetto urbanistico risale alla fine del XVII secolo e si caratterizza per la quantità di musei, gallerie d’arte e templi, particolarmente notevole per una città di queste dimensioni. E’ caratterizzata da locande dell’epoca Meiji, santuari e templi sparsi sulle colline, un delizioso paesaggio fluviale e dalla simpatia degli abitanti del posto. Una volta attraversato il fiume ci si trova nel cuore del pittoresco Sanmachi-suji (il quartiere di Sanmachi) che brulica di caffè, negozi, produttori di sakè e antiche abitazioni splendidamente conservate.
Gli Asa-ichi (mercatini del mattino) si tengono tutti i giorni e sono un modo stupendo per cominciare la giornata e incontrare persone del posto. Vi si vende di tutto, dai prodotti freschi di fattoria agli oggetti d’arte e artigianato locale.
Il Sanmachi-suji, delimitato da tre vie principali, è un quartiere perfettamente conservato. Le fabbriche di sakè si riconoscono facilmente dai cesti rotondi di fronde di cedro appesi sopra le porte d’ingresso; alcune sono aperte alle visite da gennaio all’inizio di febbraio, mentre per il resto dell’anno quasi tutte si limitano a vendere il loro prodotto.

8° GIORNO - Lunedì: Tokyo

Prima colazione in hotel.
Alle 09.00 partenza per l’intera giornata di tour della città di Tokyo con mezzi di trasporto pubblici o pullman charterizzato in base al numero di partecipanti con Guida parlante Italiano.
Durante il tour si visitano: l’Ufficio del Governo (Observation Deck), Asakusa Kannon Temple & Nakamise Arcade, il quartiere di Ginza, i Meiji Jingu Shrine, il quartiere di Harajuku & Omotesando.
Pranzo in ristorante locale.
Nel tardo pomeriggio, rientro in hotel.
Cena libera.
Pernottamento all’Hotel Keio Plaza (Standard Room) di Tokyo o similare.

Tokyo
E’ una città ricca di tutto. Perennemente tesa verso il futuro, con panorami urbani fantascientifici di luci al neon e alti grattacieli, non dimentica il suo passato di antica capitale dello shogunato le cui tracce si possono ripercorrere assistendo ad uno spettacolo di kabuki o ammirando i ciliegi in fiori nel parco di Ueno.
Tokyo ha musei eccellenti, templi grandiosi, santuari suggestivi, giardini eleganti e fonti termali, ed è necessario del tempo per poterla godere fino in fondo, assaporando dell’ottimo sushi e facenso shopping.
Il Tokyo Metropolitan Government offices è la sede del governo metropolitano i Tokyo, ed è un complesso di granito grigio stupefacente e dall’architettura peculiare e imponente; dalle sue terrazze panoramiche delle torri gemelle al piano 45F si gode una spettacolare vista e nelle giornate più limpide si può addirittura scorgere il Monte Fuji a Ovest.
Il quartiere di Asakusa, con il suo antico tempio, conserva un forte spirito dell’antica Shitamachi . All’inizio del Novecento era un quartiere popolare dei divertimenti come Montmartre a Parigi, ma ora non rimane più nulla di questo. Il Kannon Temple è il più visitato di Tokyo e custodisce una statua dorata di Kannon, il bodhisattva della compassione che nell’iconografia giapponese, spesso assume sembianze femminili; la leggenda dice che la scultura sia stata recuperata da due pescatori tra i flutti del vicino Sumida-gawa nel 628 d.C. e da allora la statua è sempre rimasta nel tempio, la cui struttura attuale risale al 1950. Si accede al complesso del tempio attraverso il favoloso portale rosso Kaminari-mon (Porta del Tuono). Dal portale, sorvegliato da Fujin (il dio del vento) e Raijin (il dio del tuono) si entra al Nakamise-dori (Nakamise Shopping Arcade), una strada di negozi all’interno del complesso templare, dove si vende di tutto. Alla fine del Nakamise si trova il tempio vero e proprio con la Pagoda a Cinque Piani altra 55 m, molto pittoresca alla sera quando è illuminata. Sull’esistenza reale della statua dorata di Kannon vive un mistero, ma questo non impedisce un flusso costante di fedeli.
Ginza è per Tokyo ciò chel a Fifth Avenue è per New York. Negli anni ’70 dell’Ottocento Ginza fu il primo quartiere a modernizzarzi, accogliendo nuovi edifici di mattoni all’occidentale, i primi grandi magazzini, i lampioni a gas e altri segni della futura globalizzazione. Oggi ci sono altri quartieri commerciali che possono competere con Ginza in quanto a ricchezza, vitalità e popolarità, ma questa zona conserva un peculiare carattere snob che lo rende particolare, ed è davvero interessante. E’ anche la zona originale delle gallerie d’arte di Tokyo e ve ne sono ancora molte in attività.
La stretta Namiki-dori è la strada della vita notturna più esclusiva di Tokyo, dove eleganti donne in kimono attendono l’arrivo di dirigenti d’azienda e politici in bar e club riservati ai soci.
Il Meiji Jingu Shrine il santuario shintoista più imponente di Tokyo dedicato all’imperatore Meiji e all’imperatrice Shoken. Fondato nel 1920, fu distrutto dai bombardamenti aerei della seconda guerra mondiale e ricostruito nel 1958, ma, a differenza di altri siti riedificati, questo mantiene un’atmosfera autentica. L’imponente torii di legno che dà accesso al santuario è stato scolpito con il tronco di un cipresso giapponese di 1500 anni.
Harajuku è la passerella di Tokyo, dove le fashion victim vanno a fare acquisti e farsi vedere. Takeshita-dori è il afmoso bazar della subcultura giovanile dove sfilano in una sorta di pellegrinaggio gli adolescenti di tutto il Giappone in particolare le goth-loli (ragazzine che si vestono e si truccano con uno stile che una via di mezzo tra la moda romantic goth e la moda Lolita). Gli appassionati dell’architettura contemporanea vorranno sicuramente vedere Omote-sando, un viale dall’aspetto regale dove gli stilisti hanno le proprie boutique in edifici di architetti famosi. La magnifica parata di negozi che sembrano quasi sculture, è una sorta di showroom all’aperto del talento dei più famosi architetti contemporanei, principalmente giapponesi.

9° GIORNO - Martedì: Tokyo - Hakone - Tokyo

Prima colazione in hotel
Alle 08.00 partenza per intera giornata di escursione ad Hakone con Guida parlante Italiano con mezzi di trasporto pubblici o charterizzati in base al numero di partecipanti. Durante l’escursione si effettua un giro in funivia sul Monte Komagatake o su Hakone, la Owakudani Valley e il Lago Ashi con crociera.
Pranzo in ristorante locale.
Nel tardo pomeriggio si rientra in hotel.
Cena libera.
Pernottamento all’Hotel Keio Plaza (Standard Room) di Tokyo o similare.

Hakone
Una delle aree più interessanti da visitare nei dintorni di Tokyo è sicuramente Hakone che offre sicuramente un concentrato un concentrato di tutto il meglio del Giappone rurale: un ambiente montano favoloso coronato dalla sagoma del Fuji, onsen, locande tradizionali e anche musei d’arte di livello. L’Ashino – ko (Lago Ashi) è al centro di tutto: il lago si staglia in primo piano di fronte al Monte Fuji, con il torii dello Hakone-jinja che sorge dalle acque.
Qui si possono prendere le funivie per diverse direzioni, una di queste è la Funivia aperta nel 1963 che raggiunge la cima del Monte Komagatake partendo dal Lago Ashi. Un’altra funivia panoramica attraversa Hakone collegando alcune zone, si può quindi godere di una vista completa dell’area.
La Valle Owakudani è un altro sito popolare per la vista panoramica, si tratta di una valle vulcanica con soffioni sulfurei attivi e sorgenti termali. Qui sono famole le Kuro-tamago (uova nere), una specialità locale di uova bollite nelle sorgenti termali. Le uova bollite diventano nere e odorano di zolfo, sembra che consumare queste uova aiuti ad allungare la vita: mangiare un uovo aumenta la vita di 7 anni.
Il Lago Ashi o anche detto Lago di Hakone o Lago Ashinoko è un lago molto bello dal punto di vista del panorama. E’ un lago nato in un cratere lungo il muro sud-ovest della caldera del Monte Hakone, un vulcano che ha eruttato l’ultima volta nel 1170. Il lago è famoso per la sua veduta sul Monte Fuji, le numerose sorgenti termali, i siti storici e i ryokan. Numerose sono le barche che organizzano crociere sul lago.

10° GIORNO - Mercoledì: Tokyo

Prima colazione in hotel.
Giornata a disposizione per relax o eventuali escursioni facoltative.
Pranzo e cena liberi.
Pernottamento all’Hotel Keio Plaza (Standard Room) di Tokyo o similare.

11° GIORNO - Giovedì: Partenza per l'ItaliaA

Prima colazione in hotel.
La camera è disponibile fino alle ore 10.00.
Trasferimento all’aeroporto di Narita o Haneda con regolare servizio di Trasporto Pubblico per l’Aeroporto. Non è prevista alcuna assistenza durante questo trasferimento.
I biglietti del trasferimento verranno consegnati dalla guida il giorno 9.
Arrivo all’aeroporto e check-in (non è prevista alcuna assistenza) per la partenza per l’Italia.

12° GIORNO - Venerdì: Arrivo in Italia

Arrivo in Italia e fine dei servizi.

QUOTE PER PERSONA IN EURO

Categoria Standard
PartenzaIn Camera DoppiaIn Camera TriplaSuppl. Singola
01/04/193.8503.6301.045
08/04/193.8803.6401.070
15/04/193.8803.6401.070
06/05/193.8803.6401.070
15/05/193.5303.350880
27/05/193.5303.350880
03/06/193.5303.350880
10/06/193.5303.350880
17/06/193.5303.350880
24/06/193.5303.350880
01/07/193.5303.350880
08/07/193.5303.350880
15/07/193.5303.350880
22/07/193.5303.350880
29/07/193.5303.350880
12/08/193.8803.6401.070
19/08/193.5303.350880
26/08/193.5303.350880
02/09/193.5303.350880
09/09/193.5303.350880
16/09/193.5303.350880
23/09/193.8803.6401.070
30/09/193.8803.6401.070
07/10/193.8803.6401.070
14/10/193.8803.6401.070
21/10/193.8803.6401.070
28/10/193.8803.6401.070
11/11/193.8803.6401.070
25/11/193.8803.6401.070
09/12/193.5303.350880
06/01/203.5303.350880
03/02/203.5303.350880
09/03/203.8803.6401.070
16/03/203.8803.6401.070
23/03/203.8503.6301.045
30/03/203.8503.6301.045
Quota d'iscrizione: € 75
Tasse aeroportuali: € 450
Assicurazione vedi tabella

La quota comprende:
• i passaggi aerei in classe economica speciale con voli di linea Emirates.
1) al momento della prenotazione verificate che il nome comunicato corrisponda esattamente a quello riportato sul passaporto. Eventuali spese di riemissione a causa di nomi comunicati errati saranno a carico del cliente.
A tale proposito consigliamo di trasmettere via fax o e-mail la copia del passaporto.

2) per evitare spiacevoli imprevisti preghiamo i cittadini con passaporto straniero di comunicarlo in fase di preventivo, o nel momento stesso della prenotazione, per verificare eventuali visti d’ingresso richiesti.
3) le quote di partecipazione sono calcolate utilizzando una “tariffa aerea speciale” in classe economica. In fase di prenotazione, se non ci fosse disponibilità nella classe speciale, le quotazioni potrebbero subire delle variazioni di prezzo.
• Trasferimenti con mezzi pubblici.
• Pernottamenti negli hotel indicati nell’itinerario che possono subire variazioni in base alla disponibilità.
• Guida parlante italiano nei giorni indicati nel programma.
• Prime colazioni e pasti come indicato nel programma.

La quota non comprende:
• Le tasse aeroportuali indicative per persona - da riconfermarsi al momento della prenotazione
• Assicurazione annullamento, medico e bagaglio
• Le bevande.
• Servizi e trattamenti non espressamente indicati
• Mance, facchinaggi ed extra di genere personale
• Eventuali spese per la consegna di bagagli in ritardo

Giappone|29
Giappone
Aggiornamento: 20/09/18 17:27